CANZONE DI QUELL'ESTATE LI'

Da sentire in lontananza, da un jukebox sulla spiaggia...possibilmente nel 1988.

Perchè ognuno di noi, quando arriva l'estate, non può fare a meno di ripensare a quell'estate lì. Quella di quella canzone là, dei quindici anni, delle grandi amicizie durate un mese, delle conquiste, vere e ipotetiche, e dei due di picche, molto più tangibili. Quella che magari non ci capivi niente, ma intanto te la stavi vivendo, quella che se vai in soffitta trovi ancora un sacco di cose, un pò impolverate e passate di moda, che ti chiedi perchè non le hai buttate via. Perchè era quell'estate lì, ovviamente! Dalla quale saresti tornato un pò più consapevole, un pò meno ingenuo, sicuramente un pò più grande. Dalla quale magari, pensandoci bene, non sei mai tornato veramente del tutto, e basta che parta una canzonaccia come"the look" dei Roxette, da qualche radio anni '80, per ricordartelo.

CANZONE PER SARA

E la chitarra suona su un palco vuoto e spento...

E me la sono trovata così, una notte, tra le mani, senza capire fino in fondo di cosa stavo cantando. Come quelle ispirazioni che arrivano impreviste e non puoi far altro che buttare giù le parole il più velocemente possibile. Sara Gallo, era un'amica, di un gruppo di amici, di quelli che te li ritrovi ai concerti a 300 km di distanza, che ti aiutano a vendere i cd alle serate tue (...e a quelle degli altri!!), insomma, di quei legami che non sapresti nemmeno dire come siano nati, perchè bene o male ci si è sempre incrociati, nei posti più improbabili. A partire dai concerti della Steve Rogers Band in un altro millennio, probabilmente. Se un giorno dovessi diventare famoso, tutte queste persone, potrebbero raccontarvi, a ragione, dei miei live in qualche località sperduta, di fronte a 12 persone. Bene, quelle 12 persone erano loro.

LISA CHE VUOLE CHE LA NOTTE NON FINISCA

La vita è come un'onda, ci si perde e ci si ritrova....

Scrissi questa canzone molti anni fa, forse una decina, e mi divertii, a creare un'atmosfera bossanova su un'armonia battistiana, mentre raccontavo la storia di una mia amica in bilico tra adolescenza e maturità, alle prese con le prime esperienze di vita vera. Condizione che in quegli anni descrivevo spesso, visto che me la trovavo di fronte quotidianamente. Con i provini del nuovo cd, ho rimesso mano a qualche canzone dell'epoca, attualizzandola nei suoni, per vedere cosa ne poteva uscire, con l'esperienza attuale. E devo dire che questa canzone ha avuto un risultato particolarmente felice, anche se il gap con la produzione attuale si fa sentire e pertanto non inserirò niente del passato nel nuovo album, ma potrete comunque ascoltare questi nuovi mix in rete.

MI FA MALE

...e tu avevi pensato di stare coi "cattivi"....

Eccovi il demotape di una mia nuova canzone. Il testo, nelle mie intenzioni, racconta la storia di un ex sessantottino che si ritrova a fare i conti con un passato e con una sconfitta politica e personale e così, in una sera da ubriaco ("mi fa male la testa per quello che ho bevuto") racconta la sua verità. La Anna citata nel secondo verso è un riferimento ad "Anna di Francia" di Claudio Lolli, un esponente di spicco del cantautorato "ribelle" di quegli anni e, a dirla tutta, uno dei pochi che col tempo non si sia svenduto alle logiche commerciali.
Ovviamente la canzone si presta anche ad un'interpretazione personale, visto che, sempre più spesso, siamo costretti a vivere sull'orlo del costante fallimento che sia lavorativo, sentimentale o sociale. .

VOGLIO FARE IL PAPABOY

Giù a San Pietro come fosse la finale di Champions League...

Tutto questo nuovo corso è partito da qua. Un dissacrante rock'n'roll che mi ha aperto la strada su radio, tv e giornali facendomi conoscere ai più. Sono molto affezionato a questo clip, di cui ho scritto personalmente il soggetto e che mi i miei amici rugbysti dei Torelli Sudati, il Bullo dei Rumatera, i miei musicisti di sempre e tanti tanti altri amici mi hanno aiutato a realizzare. Singoli estratti dall'album anche la sognante Francesca lasciami dormire ed il pop divertito di Stralunata. Il cd è acquistabile su questo sito.

[NEWS PRECEDENTI]

NEWS

Giovedì 30 Agosto ore 22.30
PRESENTAZIONE NUOVO CD
@ CAZZAGO SITIS LIFE

Piazza, Cazzago di Pianiga (VE)

Sabato 14 Luglio ore 21.30
VIAGGIO LIBERO- BATTISTI
@ III FESTA DEL TEMPESTON

Via 4 Novembre, Villa Estense (PD)

Domenica 08 Luglio ore 21.00
HAVANA CLUB - VASCO
@ NOVENTA PER L'EMILIA

c/o Parco Fornace
Via Noventana,Noventa Padovana(PD)

Sabato 09 Giugno ore 22.00
HAVANA CLUB UNPLUGGED -VASCO
@ COME LA VEDI CAFFE'

Via Montà 184, Padova (PD)

Venerdì 01 Giugno ore 21.30
HAVANA CLUB UNPLUGGED -VASCO
@ RESY'S BEER PARTY

Via Manetti 2, Trebaseleghe (PD)

Mercoledì 23 Maggio ore 23.12
In onda su RADIO RAI 1 nel programma DEMO. Qui il podcast.

Domenica 13 Maggio ore 16.00
VIAGGIO LIBERO- BATTISTI
@ NOTTE BIANCA

Piazza Castello, Noale (VE)

Da Lunedì 16 Aprile

"Voglio fare il papaboy" in rotazione su RoxyBar Tv di Red Ronnie

 

Mercoledì 04 Aprile
Articolo del Corriere sugli artisti emergenti veneti: Popstar generation

05 - 13 Aprile e 24 Maggio ore 15.50
23 Marzo ore 13.30

In onda su Mediaset Italia 2, ad U ZONE, il videoclip di Stralunata.

________________________________

25.12.11 Articolo su Libero.it

23.08.11 "Rock & Wine": Poli e 4tu e la nostalgia canaglia.
22.08.11
Il Gazzettino: Su YouTube spopola il video di "Voglio fare il papaboy".
11.08.11 Articolo Corriere: La canzone dell'estate fra nostalgia e vintage.
04.08.11
Un nuovo articolo su Max per "Canzone di quell'estate lì".
20.04.11 Articolo sul Corriere del Veneto: Nanni, Poli e i Papaboys.
18.04.11
Recensione cd su OndaRock
03.02.11 Intervista su Radio Belluno.

25.01.11 Altro articolo su Max!!!
07/10.01.11
Intervista per FansBlog: prima parte e seconda parte.
18.11.10
Intervista su Radio Gibson.
16.11.10
Intervista: Fratelli di Vasco.
16.11.10 Showcase al Fahrenheit 451.
15.11.10
Intervista su Radio Pistoia.
06.11.10
Articolo su Suoni ribelli.
03.11.10
Articolo di Massimo Poggini per la testata giornalistica Max!!!
02.11.10
Articolo sul Corriere della sera: Fabio Poli, il rock con ironia.
31.10.10
Intervista per supereva.it: Voglio fare il papaboy: ecco Fabio Poli
21.10.10
Su Radio Bellla & Monella.
04.10.10
Su Radio Diva FM
02.10.10
Su Radio Sherwood.


Voglio fare il papaboy


1. VOGLIO FARE IL PAPABOY
Batteria: Michele Sartori
Basso: Loris Peltrera
Chitarre elettriche: Paolo Zambon


2. FRANCESCA LASCIAMI DORMIRE
Programmazione elettronica: Alessandro Bolchi e Francesco Franz Fabiano
Tastiere: Alessandro Bolchi
Chitarre acustiche e basso: Fabio Poli
Chitarre elettriche: Paolo Zambon


3. STRALUNATA
Batteria: Michele Sartori
Basso: Loris Peltrera
Chitarre acustiche: Fabio Poli
Chitarre elettriche: Paolo Zambon
Tastiere: Lello Caravano


4. VOGLIO FARE IL PAPABOY(demo)
Programmazione elettronica, chitarre elettriche, basso: Fabio Poli


Testi,musiche e arrangiamenti: F. Poli

Registrato e missato da F. Fabiano.
Prodotto da Fabio Poli.

Copertina e design: Andrea Temporin
Foto: Alberto Coppo
Art director: Manuela Bi

Copyright © 2010 Fabio Poli. Tutti i diritti sono riservati. Progettato da TuQuoQue Design.